San Marino. Consiglio Giudiziario Plenario, Guzzetta e alcuni giudici non parteciperanno

Guzzetta e alcuni giudici scrivono alla Reggenza: non parteciperanno al Consiglio Giudiziario Plenario convocato il 24 e 25 luglio.

“Discutibile che sulla legge qualificata non sia stato chiamato a pronunciarsi il Consiglio Giudiziario Ordinario”

I giudici Battaglino, Buriani, Brunelli, di Bona, Sesta, Volpinari e il dirigente del tribunale Guzzetta, in una lettera inviata alla Reggenza e ai membri del Consiglio Giudiziario in Seduta plenaria, definiscono “precipitosa” la convocazione dell’organo, sulla cui legittimità e opportunità nutrono dubbi e nel quale è stato riproposto il comma che ha visto, nella scorsa seduta, la presentazione del contestato ordine del giorno poi non approvato. Definiscono inoltre discutibile che sulla legge qualificata non sia stato chiamato a pronunciarsi il Consiglio Giudiziario Ordinario. Preannunciano quindi che non parteciperanno al plenario. 

Non presenzieranno neppure ad altre riunioni fino a quando non verrà convocato un Consiglio Ordinario e finché non ci sarà un chiarimento autorevole su regime giuridico ed effetti della legge qualificata, che a loro dire reca un vulnus all’equilibrio fra i poteri e di cui ancora non sono evidenti le conseguenze. 

“La situazione – concludono – è troppo drammatica per pensare di risolverla con colpi di mano, trattando il Consiglio Giudiziario come una qualsiasi assemblea politica o sindacale. E’ evidente che l’unica ragione della convocazione in questi termini, irrispettosi dei suoi componenti, risiede nell’obiettivo di approfittare di occasionali e fortunose defezioni”. (Da San Marino Rtv)

La questione è stata oggetto di una riunione straordinaria del Congresso di Stato.

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy