San Marino, contenimento delle spese nella Pa

Valeria Ciavatta, Segretario di Stato per gli Affari Interni, ha inviato una raccomandazione ai vari uffici della Pubblica Amministrazione della Repubblica di San Marino per raccomandare il contenimento delle spese.

D’ora in poi, gli enti non potranno più effettuare assunzioni sotto qualsiasi forma in totale autonomia, come in parte avvenuto fino ad oggi. Infatti, nonostante sia il Governo a rispondere ai cittadini e al Consiglio delle politiche della spesa e del personale pubblico, in realtà nella maggior parte dei casi le assunzioni vengono attivate senza la tanto incriminata delibera del Congresso di Stato. Ciò avviene da parte degli Uffici preposti per garantire servizi essenziali; oppure da parte degli Enti e delle Aziende in base a loro speciali norme; o ancora da parte degli enti sotto varie forme che non rispettano la linea di rigore adottata dal Governo.
Le assunzioni diverse da quelle su servizi essenziali (per le quali sussistono motivi d’urgenza) in base alla finanziaria dovranno essere sottoposte al vaglio preventivo del Governo. Su tutti i dati gli enti devono eseguire il costante monitoraggio e la rendicontazione al Congresso di Stato, il quale dal canto suo, è impegnato ad adottare provvedimenti per evitare le sostituzioni che non siano veramente indispensabili.

Vedi comunicato Segreteria Interni

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy