San Marino. Conto Mazzini, Gian Marco Marcucci indagato per riciclaggio e associazione a delinquere. L’informazione

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Da Linda a Mercedes, da Mela a Duemilasei i libretti movimentati dall’ex Segretario al Lavoro

Tra gli indagati della prima ora, Marcucci, al quale inizialmente veniva contestato il reato di corruzione, aveva giustificato le movimentazioni da lui fatte sui libretti della famiglia Mazzini e quelle relative ai suoi conti, come il pagamento di parcelle per prestazioni legali fornite dal suo studio alla banca. Una versione che però non deve avere convinto del tutto i magistrati, che oltre a perquisire il suo ufficio e la sua abitazione probabilmente anche alla ricerca di riscontri a questa versione, hanno mutato le contestazioni nei suoi confronti, di fatto aggravandole: associazione a delinquere – finalizzata tra le altre cose a condizionare il funzionamento di istituzioni e pubblica amministrazione – e riciclaggio. (…)

I libretti movimentati. I libretti di cui si contesta a Gian Marco Marcucci la movimentazione, sono parecchi e dai nomi più disparati. (…) C’è il libretto Linda, aperto nel 2005 a proprio nome con versamento in contanti di 130mila euro e collegato nella operatività ai libretti di Mazzini. C’è il libretto Mercedes, aperto da Giuseppe Roberti, sul quale Marcucci versò 30mila euro in contanti. Libretto, questo, che era utilizzato per il dossier titoli intestato a Mazzini. Accese il libretto Mela versando 25mila euro dal libretto Don da cui fece una serie di prelevamenti in date diverse per complessivi 150mila euro (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy