San Marino. Csu e Usl contro i tagli a SMtv e Giochi del Titano. San Marino Oggi

San Marino Oggi: L’oggetto dell’incontro è stato il taglio in busta per lavoratori p.a. e aziende partecipate dallo Stato, ma soggette a contratto privato /
Csu e Usl contro i tagli a rtv e Giochi del Titano /
“Norma illegittima”, sindacati e rsa aziendali hanno richiesto un incontro con il segretario Felici per chiarire

Si sono incontrati ieri le delegazioni di Usl e rappresentanza sindacali di San Marino Rtv e Giochi del titano, per avere un chiarimento sulle questioni che penalizzerebbero i lavoratori delle due aziende, soggette alla decurtazione degli stipendi come i lavoratori della p.a, secondo la legge di bilancio 2014, pur essendo questi soggetti a contratti di lavoro privati.
Il segretario di industria e artigianato Francesca Busignani e il segretario di Servizi e Commercio Emidio Troiani, insieme ai rappresentanti di altre sigle sindacali avrebbero discusso con i membri delle delegazioni di San Marino Rtv e Giochi del Titano di queste problematiche, legate ai criteri applicativi della legge di bilancio 2014 che potrebbero rappresentare forti penalizzazioni per i lavoratori delle due realtà aziendali, le quali afferiscono ad un contratto di lavoro di natura prettamente privata.
Un trattamento penalizzante, che lavoratori e precari del settore pubblico avrebbero subito ingiustamente, secondo l’Usl, con decurtazione
della busta paga ed annessa lesione di diritti sanciti da accordi e rinnovi contrattuali siglati da governo ed organizzazioni sindacali.
Per questo, poi, l’Usl avrebbe già chiesto un incontro al segretario per le Finanze Claudio Felici, per ottenere in tempi rapidi, chiarimenti e risposte certe.
(…)



Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy