San Marino. Denunciato da nove consiglieri, condannato in primo grado, assolto in appello. L’Informazione di San Marino

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino: Libertà di informazione / Denunciato da 10 politici, assoluzione piena per Cecchetti e Libertas.sm

Era stato denunciato da dieci
Consiglieri. In primo grado
aveva ottenuto l’assoluzione
Per la denuncia fatta da Ivan
Foschi, di Sinistra unita, che
aveva querelato Libertas e il
suo direttore Marino Cecchetti
per un articolo relativo alla vicenda
della Banca del Titano.
In questo caso in primo grado
il commissario della legge Roberto
Battaglino aveva assolto
Cecchetti. Una assoluzione
confermata in via definitiva dal
giudice delle appellazioni, David
Brunelli, del quale ieri è stata letta
la sentenza.

L’altro procedimento,
che era stato riunito al primo,
era per offesa a persone investite
di pubblici poteri, scaturito da un
esposto presentato addirittura in
seguito ad una raccolta di firme in
Consiglio. I firmatari dell’esposto
erano stati Mario Lazzaro Venturini,
Nadia Ottaviani, Denis Amici,
Angela Venturini, Gian Nicola
Berti, Massimo Cenci, Assunta
Meloni, Maria Luisa Berti e Marco
Gatti.

Il titolo dell’articolo era
“San Marino abolisce – di nuovo
– l’anonimato societario”. Un articolo
nel quale, peraltro, non veniva
nominato alcuno dei politici in
questione, ma il discorso era focalizzato
sulla approvazione di una
norma che non garantiva piena
trasparenza. L’articolo diceva che
l’anonimato ha favorito negli anni
il “sottobosco politico-affaristico”
che è “per gli uomini della cupola
essenziale come l’acqua per i pesci”.

In questo caso in primo grado
il commissario della legge
Roberto Battaglino aveva condannato
Cecchetti a 4 mesi per
il reato contestato. Il giudice
delle appellazioni Brunelli ha
invece cassato totalmente questa
decisione assolvendo Marino
Cecchetti in via definitiva e
perché “il fatto non sussiste”.
Una sentenza che, al di là del
caso specifico, è un precedente
fondamentale per la libertà di
informazione, di opinione e di
critica.


 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy