San Marino e la ‘riduzione’ delle fondazioni. Scontro sui meriti

Giuseppe Maria Morganti di La Tribuna Sammarinese:  Dopo il comunicato di Alleanza Popolare  dapprima interviene Per San Marino e quindi la Segreteria di Stato per l’Industria /
Meno Fondazioni? Ancora una bagarre per
l’attribuzione del merito
/ Alle norme
introdotte dopo
le sollecitazioni
degli organi
internazionali
va riconosciuto il
merito di avere
reso trasparente
le Fondazioni che
passano da 120 a 80

Le Fondazioni dovrebbero
non avere fini di
lucro e amministrare patrimoni
derivanti da lasciti
e donazioni con finalità
sociali. Cultura,
scienza, assistenza sociale
sono questi gli ambiti
in cui solitamente si
cimentano.

Non è stato
così a San Marino dove
la corsa ad accaparrarsi
un’autorizzazione per
istituire una Fondazione
ha coinciso spesso con
la possibilità di nascondere
i patrimoni
, sviarne
il collegamento con le
persone al fine di evadere
il fisco, quando non per
impedire che venissero
effettuati controlli sulla
provenienza dei capitali
che li hanno istituiti
.

Una
brutta faccenda risolta,
come altre, su insistenza
degli organismi internazionali
(Moneyval in
particolare) e delle procure
della Repubblica italiane
che hanno richiesto
di eliminare anche
in questo campo le barriere
frapposte affinché
si potesse gestire quello
che dovrebbe essere un
settore no-profit, in totale
trasparenza
. (…)

 

 

 

 

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI

OGGI

OGGI I

GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette

di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy