San Marino, elezioni. Nei guai anche Giuseppe Giorgi dopo Alfredo Manzaroli

Campagna elettorale cominciata in anticipo a San Marino per alcuni candidati:   Giuseppe Giorgi  (Psd) e Alfredo Manzaroli (Pdcs -Ns), secondo  Smtv San Marino. 

Volantini, in cui si invita a votare il candidato del PSD Giuseppe Giorgi,
infilati in alcune buche delle lettere. Tutta la documentazione verrà inviata
alla Magistratura; come nel caso di Alfredo Manzaroli, che aveva diffuso
manifesti in locali pubblici e bacheche. Il materiale irregolare – innanzitutto
– viene sequestrato; i Giudici in seguito dovranno verificare se tutto ciò abbia
rilevanza penale. L’eventuale interdizione dai pubblici uffici scatta unicamente
a condanna definitiva: dunque ben oltre questa tornata elettorale. Forme di
propaganda di questo tipo – in ogni caso – saranno vietate anche successivamente
all’apertura della campagna elettorale. La legge prevede infatti l’utilizzo
esclusivo degli appositi spazi nei singoli Castelli. Diversi cittadini – poi –
si interrogano circa la regolarità della propaganda su facebook. Anche in questo
caso è la Magistratura a dover decidere: il nodo della questione è se si debbano
considerare i social network luoghi pubblici o privati
.

 

 


Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy