San Marino. Furbetti della Pa, almeno cinque casi sotto indagine. L’informazione di San Marino

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: “Furbetti” della Pa / I tempi si fanno duri

I casi fino ad oggi emersi sono almeno cinque.

Uno quello dell’ex direttore del Multieventi, Claudio Morganti, di cui si è detto ieri e che era già emerso a suo tempo quando il fascicolo venne aperto. Poi c’è una denuncia per l’ammanco di cassa all’Ufficio Urbanistica dove i conti non tornano per una cifra attorno ai 15.450 euro. In questo caso la dirigente Marina Fiorito ha sporto, lo scorso 17 aprile, denuncia per furto. C’è poi il caso dell’ammanco all’ufficio filatelico e numismatico del quale di questi tempi si parlò lo scorso anno. Ammanco che era stato quantificato in circa 60mila euro, ma il dato è noto con precisione. Anche questo caso avrebbe visto l’apertura di una indagine. C’è poi un fascicolo aperto per truffa ai danni dello stato. Nello specifico si tratta di una dipendente che faceva timbrare il cartellino ai suoi sottoposti, senza prendersi la briga di andare in ufficio. Proprio questo comportamento è stato denunciato dal Direttore della Funzione pubblica ed è scattata l’inchiesta penale. C’è poi un altra vicenda sotto indagine e riguarda un dipendente dell’Iss. Addirittura in quest’altro caso, il dipendente sotto accusa, avrebbe indebitamente acquisito filmati di alcune telecamere del sistema di videosorvegilanza dell’ospedale di stato.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy