San Marino. Generazione Libera: “Ucraina, orribile vedere giovani costretti a imbracciare le armi”

Generazione Libera, movimento giovanile di Libera, condivide una riflessione sulla crisi Ucraina.

“Il futuro, una parola molto importante che da speranza, paure, incertezze e certezze. Generazione libera crede in questa parola negli aspetti più belli e positivi che essa possa rappresentare e siamo molto preoccupati della situazione geopolitica internazionale attuale.

Nel mondo ci sono già decine di milioni di bambini, di ragazzi, di giovani che a causa di guerre e disastri vedono negarsi l’istruzione, la libertà di scelta, di espressione. Stiamo rischiando di aggiungerne tanti altri.

Un bambino, un ragazzo senza istruzione in un paese già in crisi a causa di conflitti vede negarsi la parola dignità, in tutte le sue sfaccettature, diminuendo le possibilità lavorative e sociali e quindi andando a minare il suo futuro e il futuro del proprio paese che momentaneamente si trova in crisi ma in tempi successivi avrà bisogno di lui per una ripresa economica e sociale.

È orribile vedere giovani costretti, da forze che neanche loro a volte comprendono, a prendere in mano un’arma, a sparare a chi, magari, fino a ieri era un tuo amico o un tuo vicino. Andando a distruggere l’integrità morale e psicologica dell’individuo. Tutto questo per arroganza e capriccio di chi dovrebbe garantire loro un futuro felice e prospero. La storia, come al solito, ci insegna tanto e i giovani sorprendono sempre; come nella “tregua di Natale” durante la prima guerra mondiale. In quel momento le avversità, le differenze e la guerra erano cose passate e si era tornati a vivere, anche per poco. L’Europa è la culla della pace da ormai 70 anni e mai come ora questa pace viene minata.

Generazione libera pensa che i giovani, tutti i giovani, siano la cosa più preziosa che l’umanità abbia, un vero e proprio tesoro che va tutelato e salvaguardato. I bambini, i ragazzi, la gioventù sono il futuro e senza futuro tutto finisce”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy