San Marino. Gli effetti della finanziaria: tagli del 6,5% sui lavoratori precari della Pa. L’Informazione di San Marino

L’Informazione di San Marino: Iniziano a vedersi gli effetti delle tasse sulle buste paga del Titano /
Csdl: “Dolorose decurtazioni del 6,5% sui lavoratori precari della Pa”


Oggi è il 27, giorno di paga per gli statali. Gli effetti delle misure adottate sulle retribuzioni dei dipendenti del pubblico impiego, si avvertono fin dalla busta paga di gennaio.
“Si tratta di misure inserite in una legge, la finanziaria 2014, su cui il governo non ha consentito nessuna possibilità di confronto e di contrattazione con il sindacato”.
Questo il commento della Federazione pubblico impiego della Csdl, la quale si è opposta fermamente a questi interventi unilaterali: “Oltre ad essere iniqui, in quanto effettuati solo sui dipendenti della pubblica amministrazione, creano differenze all’interno dello stesso settore del lavoro pubblico”. Particolarmente dolorose sono poi le decurtazioni a cui sono soggetti i lavoratori precari della Pa: addirittura del 6,5% (all’1,5% in più per tutti i dipendenti pubblici si aggiunge il 5% solo sui precari). “Si tratta – commenta la Csu – dell’ennesimo provvedimento che va a colpire i più deboli”. Per quanto riguarda i redditi minimi, non c’è esenzione totale, e infatti sono gravati dall’imposta del 9% fino ad euro 10.000 annuali.
(…)


Didascalia

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy