San Marino: il Pdcs fa quadrato attorno al Segretario Marco Gatti

Marco
Gatti
, ha lasciato il proprio posto nella Commissione Antimafia della Repubblica di
San Marino, a seguito della indagine
Seven Eleven
, avviata, direttamente a San Marino, dai vertici
della equipe investigativa
della Procura di Forlì.

La direzione del Pdcs, di cui Gatti è il Segretario, interviene su tale scelta.

La Direzione desidera esprimere il proprio unanime appoggio e sostegno
al Segretario del PDCS, scelto come bersaglio per un attacco strumentale
e mediatico, attraverso una vicenda dalla quale non emerge nessun
elemento di colpevolezza e, pur accogliendo e rispettando la decisione
del Segretario Politico circa l’opportunità delle sue dimissioni dalla
Commissione Antimafia, ritiene che l’impegno profuso dal Presidente sia
stato corretto e attento, e si augura che i lavori della Commissione
possano procedere in un clima di collaborazione tra i Membri come
avvenuto sino ad oggi. La Direzione, inoltre, ha anche espresso la
propria preoccupazione per le modalità e la spettacolarizzazione con cui
è stata messa in atto tale procedura. In tal senso, per il futuro,
confermando la piena volontà di trasparenza e di collaborazione con le
autorità italiane, ritiene, tuttavia, necessaria la definizione di una
opportuna regolamentazione di tali interventi, al fine di non screditare
l’onorabilità ed il lavoro di tutti i professionisti e di tutti gli
operatori economici della Repubblica di San Marino

Leggi comunicato Pdcs

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy