San Marino immobile. La Svizzera, dopo la Germania, l’Inghilterra.

San Marino osserva, immobile, quel che sta facendo la Svizzera a protezione del suo sistema finanziario ed, il particolare, del segreto bancario. 

Dopo aver raggiunto un accordo con la Germania, è di oggi la notizia,  che ha parafato un analogo accordo con l’Inghilterra.

Questo significa che quando a livello di Unione Europea si discuterà di Euroritenuta, la proposta italiana di una normativa comune e molto rigida, non troverà non troverà più sostegno presso gli Stati più autorevoli.

 Gabriele Frontoni di Italia Oggi: Svizzera-Gb, accordo sui capitali – Un segreto bancario a
scelta

 Pace fatta tra Svizzera e Gran Bretagna sul terreno fiscale. Sulla scia
dell’analogo accordo con la Germania, chi detiene già capitali
all’interno dei caveau delle banche elvetiche sconosciuti all’Hmrc potrà
effettuare un pagamento unico d’imposta oppure dichiarare i propri
conti. Mentre i futuri redditi e utili dei capitali di clienti bancari.
britannici saranno assoggettati a un’imposta liberatoria, il cui
provento sarà trasferito dalla Svizzera alle autorità britanniche. Sui
futuri redditi e utili verrà applicata un’imposta liberatoria con
aliquota tra il 27 e il 48%

Lino Terlizzi 
di IlSole24Ore
: Fisco internazionaleDopo
la Germania
anche la Gran Bretagna
ha chiuso un accordo con Berna
/
Prelievo
sul patrimonio e sui rendimenti in cambio del segreto

E ora, dopo quest’altro accordo a pochi
giorni di distanza da quello con Berlino, sulla piazza elvetica vi sono voci
insistenti su trattative analoghe che starebbero per aprirsi con altri Paesi.
Secondo fonti vicine al Governo svizzero, si sarebbero già fatti avanti Austria,
Belgio, Lussemburgo, Norvegia e altri Paesi nordici. La Grecia, alle prese con
una pesante crisi, aveva già manifestato la sua disponibilità a negoziati.
Restano gli interrogativi sulla possibilità di avviare trattative di questo tipo
con altri due pesi massimi europei come Francia e Italia
.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy