San Marino. Intervista a Gabriele Gatti: ‘chi vincera’ le elezioni avra’ un’eredita’ devastante. La Tribuna sammarinese

Intervista di Davide Giardi a Gabriele Gatti che interviene a proposito della relazione antimafia, rispondendo a Venturini e a Zavoli. Nell’intervista Gatti parla anche delle prossime elezioni elettorali e del futuro della politica nostrana.

Davide Graziosi di La Tribuna sammarinese: Gabriele Gatti attacca il lavoro della commissione e avvisa il Pdcs: “Senza l’Upr si perde” / “Dentro all’antimafia ha agito un regista occulto”

Gabriele Gatti, partiamo dalla relazione antimafia? Come valuta gli ultimi sviluppi?

Ritengo davvero strano come Mario Venturini (componente della commissione antimafia) abbia commentato le affermazioni di Proietti. Il consigliere di Ap ha detto che le accuse dell’avvocato vanno prese con le molle. Io invece credo che bisognerebbe approfondire. Il fatto che Roberto Zavoli avrebbe detto di fronte a testimoni che se lui avesse fatto certi nomi gli avrebbero garantito che non sarebbe stato consegnato all’Italia, come poi effettivamente è accaduto, è di una gravità inaudita. (…)

Ma sempre Venturini ha affermato che a carico suo e di Fiorenzo Stolfi esistono “prove oggettive”.

Le prove oggettive sono le dichiarazioni di testimoni. Su di esse la commissione ha costruito il quadro di frequentazioni che io e altri avremmo avuto con dei malavitosi. Ma è falso, lo dimostrerò con la denuncia. Ribadisco che i testi ascoltati dalla commissione non sono affatto attendibili e credo che il fatto di non aver reso pubblico il loro nome sia gravissimo. Ma poi, in base a cosa è stata valutata la loro attendibilità? Avete visto la loro fedina penale? In alcuni casi è davvero corposa. (…)

Lei ha annunciato da tempo l’intenzione di non ricandidarsi. E’ ancora di questo avviso?

(…) Confermo la mia scelta, anche se non nascondo che dopo la relazione la voglia di ributtarmi nella mischia c’è stata. Sia ben chiara una cosa però: il mio nome e la mia storia politica non possono essere infangate dalla strana coppia Mario Venturini – Roberto Zavoli e soprattutto non può essere infangata da chi cerca di mascherare con la commissione di inchiesta il proprio fallimento politico e la propria incapacità. (…)

Come valuta la situazione politica?

A una settimana dalla presentazione ufficiale delle liste mi sembra ci sia molta incertezza. A parte i movimenti nessuno ha presentato ancora progetti concreti. Questa situazione convulsa e confusa non fa piacere ai cittadini che chiedono chiarezza. (…)

Cosa succederà l’11 novembre?

In queste elezioni ci sarà un grande assenteismo. Sento la sfiducia della gente. Sono convinto che, comprensibilmente, i movimenti avranno un risultato importante. La politica tradizionale è in difficoltà. Come ho detto senza l’Upr la coalizione della Dc perderà. Lo dico perchè non si possono paragonare queste elezioni a quelle passate. Oggi la gente è cambiata. Incide la commissione antimafia ma incide di più la crisi economica e la reputazione di San Marino. Comunque vada chi vincerà le elezioni avrà una eredità devastante.

 Leggi la intera intervista pubblicata alle 17

 

 

Ascolta il giornale radio di oggi

 

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy