San Marino. L’aula accetta le dimissioni di Claudio Felici e Stefano Macina. L’informazione

L’informazione di San Marino: Il voto favorevole del Consiglio Grande e Generale è arrivato nella nottata di giovedì dopo un lungo e acceso dibattito / Uscita di scena di Felici e Macina / L’Aula dice Sì alle loro dimissioni 

SAN MARINO. Claudio Felici e Stefano Macina non sono più consiglieri. Giovedì notte il Consiglio Grande e Generale ha accolto le loro dimissioni presentate dopo il rinvio a giudizio nella tangentopoli sammarinese-conto Mazzini. Per le dimissioni di Felici sono stati 43 i favorevoli, 3 i contrari e 1 astenuto; per Macina, invece, 39 favorevoli, 6 contrari ed 1 astenuto. Ecco alcuni degli interventi in aula.  

Luca Santolini (Civico 10): L’aspetto giudiziario non mi compete. Sotto questo punto di vista auguro a tutti quelli che si sono dimessi di dimostrare la loro estraneità verso le gravissime accuse. Sul piano politico sottolineo l’opportunità di queste dimissioni. Non si illudano i cittadini che con queste dimissioni si volterà pagina. Lo stesso per gli arresti di Stolfi e Podeschi. I comunicati stampa a cui altri hanno fatto riferimento cercano di difendere a spada tratta o prendere goffamente le distanze dagli interessati. (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy