San Marino. L’innominato di Sopaf – Delta e’ Luigi Bisignani?

Nel cosiddetto   memoriale Ghiotti, documento  relativo alla – ancora  – oscura vicenda della trattativa fra Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino  e  Sopaf  per la cessione del  Gruppo Delta al valore di 75 milioni di euro anziché 52 (come
da mercato), versando il sovrappiù a una società del Lussemburgo, figura un personaggio di cui però, in detto documento,  non era stato  riportato il nome.

Quel sovrappiù fu ‘classificato’  a suo tempo da La Tribuna Sammarinese, in un titolo, come ‘Tangente di Stato‘, chiamando in causa i segretari di Stato di allora, alle Finanze, Gabriele Gatti, e agli Esteri, Antonella Mularoni.

Quanto all’innominato giovedì scorso, lo stesso giornale,   La Tribuna Sammarinese, ha scritto in tutta evidenza:   Era Luigi Bisignani l’innominato citato dal memoriale
Ghiotti e  nell’incontro segreto di Palazzo Begni? C’è chi ne confermerebbe la
presenza ad almeno uno degli incontri
.

Ebbene, in ambito sammarinese,  ancora nessuna conferma o smentita è arrivata dalle persone che hanno partecipato a detti ‘incontri’ (o a detto incontro).

Saranno i giudici italiani a chiarire la vicenda magari facendo luce su quella ‘tangente’ via Lussemburgo, adesso che  alcune procure italiane stanno scoperchiando la pentola degli scandali  denominati P4?

Visto l’esposto  a suo tempo presentato da Sinistra Unita  sulla vicenda  presso il Tribunale Sammarinese, partirà da San Marino una rogatoria per ascoltare Bisignani in presenza anche di un giudice sammarinese?

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy