San Marino. Legge su editoria e giornalismo: chi favorisce la nuova normativa? L’Informazione di San Marino

Antonio Fabbri – L’Informazione di San Marino: In aula la legge su editoria e giornalismo in prima lettura. Chi favorisce la nuova normativa?

Chi favorisce la nuova legge sull’editoria? Mentre il panorama editoriale sammarinese è in fermento anche per l’inusuale interessamento del sistema bancario, è in corso, in un comma aperto in fretta e furia sospeso fino a prossima seduta, la prima lettura di una legge sull’editoria e il giornalismo molto discutibile. Già criticata da Osla e dall’Unione sammarinese giornalisti, oltre che da qualche forza politica, avrà, se non interverranno sostanziali cambiamenti, l’effetto di mettere in difficoltà quasi tutte le realtà editoriali esistenti. Non tenendo per nulla conto della situazione consolidata, imporrà degli adeguamenti ingiustificati a chi da oltre un decennio fa informazione a San Marino.Impossibile, dunque,
guardare questa normativa che
sta venendo avanti senza tener
conto di un curioso movimentismo
nel settore dell’editoria
e senza sospettare che la legge
portata in consiglio dal Segretario
Iro Belluzzi, notoriamente
di area stolfiana, possa essere
funzionale a favorire qualcuno
penalizzando tutti gli altri.

L’articolo è stato pubblicato per intero dopo le ore 23,45


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy