San Marino. Legge sviluppo, il Segretario Zafferani spiega

L’Informazione di San Marino

Zafferani spiega: “La nuova legge facilitera’ la vita alle imprese” 

Civico 10 soddisfatto dopo il Sì del Consiglio al Pdl sviluppo: “Il mondo del lavoro ora è molto più snello”

Nella serata di giovedì, l’aula consiliare ha licenziato il Progetto di legge con “modifiche e integrazioni alle norme in materia di sviluppo economico”, promosso dalla Segreteria di Stato Industria Artigianato e Commercio e Lavoro di Andrea Zafferani. “Con questo testo – spiega Zafferani-, il governo, ha cercato di risolvere alcune criticità evidenti che si sono accumulate negli anni scorsi e rendevano più difficile la vita per le imprese e per i lavoratori e ha introdotto novità importanti per far tornare il nostro sistema economico attrattivo per gli investitori facilitando la vita alle imprese”.

Appena il testo con le correzioni finali sarà pubblicato, sarà disponibile e consultabile sul sito web www.civico10. org. “Nel frattempo – interviene Civico 10 -, le novità più importanti che la legge introduce sono le seguenti.

Libertà di assunzione  “Dopo un lavoro di confronto serrato con sindacati e associazioni – spiega in una nota Cuivico 10 – è stato creato un doppio binario per l’assunzione che non obbliga più l’azienda che vuole assumere una professionalità che a San Marino non c’è ad avere un aggravio di costi. Ci sarà solamente un aumento dei contributi da pagare nel caso in cui la stessa professionalità sia presente in territorio ma l’azienda voglia comunque assumere il frontaliero. Quell’aggravio poi, andrà correttamente a finanziare la formazione degli iscritti alle liste di collocamento”

Stabilizzazione frontalieri “I lavoratori forensi – continua Civico 10 – dovranno essere stabilizzati dopo 18 mesi di lavoro, al pari dei residenti a San Marino. Questo migliorerà la vita loro, eliminando la spada di Damocle del mancato rinnovo, ma anche dei sammarinesi, perché non ci saranno più motivazioni plausibili per assumere un frontaliero a parità di competenze”.

Incentivi crescenti all’assunzione uguali per tutti “Per disincentivare il turnover di lavoratori – sottoliena Civico 10 -, ed evitare di avere disoccupati di serie A e di serie B, sono stati semplificati gli incentivi che l’impresa riceve per l’assunzione di lavoratori: ora sia chi percepisce ammortizzatori sociali, e chi non li percepisce, potranno godere di incentivi all’assunzione crescenti nel tempo, che andranno a incentivare un rapporto di lavoro stabile”.

Residenza facilitata per motivi economici “Sono stati semplificati i requisiti per la richiesta di residenza per motivi economici spiega ancora C10 -, facendo in modo che la stessa non ricada sul welfare pubblico. A breve sarà elaborato un testo unico che ricomprenda tutte le norme in materia di residenza, oggi spalmate su quattro normative diverse”.

Incentivi elevati per investimenti aziendali in ampliamenti, miglioramenti tecnologici ed energetici di immobili e processi produttivi; obblighi di formazione per disoccupati in mobilità e incentivi per la formazione aziendale; lista preferenziale “Viene premiato chi si adatta a fare un lavoro, anche se non confacente con la propria formazione -commenta C10-, permettendogli di rimanere iscritto ad una lista del lavoro preferenziale”.

Conti on line “Si da mandato a Bcsm – conclude la sua disamina Civico 10 – di procedere celermente con l’elaborazione del regolamento necessario per permettere alle nostre banche di aggredire il promettente settore dei conti correnti a distanza. Come ribadito in aula più volte, questo testo da solo non basta. Il Governo sta già lavorando su altri ambiti necessari a ritornare un sistema attrattivo per l’impresa: lo Sportello Unico per le imprese, l’Agenzia per lo Sviluppo, una sempre maggiore sburocratizzazione e semplificazione nel rilascio delle licenze, l’opera di semplificazione dell’impianto normativo, ma anche interventi per efficientare la Pubblica Amministrazione. Ma possiamo dire che questo è il primo mattone di un Paese più moderno”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy