San Marino. Marco Podeschi sulle bollette gas: “Averle trasparenti e leggibili sarebbe un bel servizio ai cittadini”

Riceviamo e pubblichiamo il commento di Marco Podeschi, ex segretario di Stato per l’Istruzione, la Cultura, l’Università, la Ricerca, l’Informazione, lo Sport, l’Innovazione Tecnologica e i Rapporti con l’Aass, sulla questione del caro-bollette nella Repubblica di San Marino:

“Il gas sale o scende?

Bella domanda… Leggendo le bollette del gas appena arrivate, in scadenza il prossimo 31 gennaio 2023, è letteralmente impossibile capire come è conteggiato il costo del gas a San Marino.

Letture reali, presunte, auto lettura, consumi di metri cubi in estate quando è noto che tutti i sammarinesi accendono il riscaldamento per attivare le saune domestiche.

Per fortuna che l’Autorità per l’energia nelle ultime delibere aveva chiesto trasparenza e leggibilità delle bollette.

C’è poi un altro dato ad alimentare il casino-bollette.

Aass fattura il gas con prezzi 2022, circa 0,80 al metro cubo, il governo annuncia anche che per Aass (ormai commissariata) chiederà la diminuzione delle tariffe, il prezzo del gas Aass dal primo gennaio 2023, e presumibilmente per i primi due bimestri 2023, sarà più o meno di 1 euro al metro cubo.

Come si comporta il cittadino in questi freddi giorni di gennaio?

Un consiglio: occhio al termostato perché, se ci sarà diminuzione, scatta dal primo del mese successivo, quindi ragionevolmente dal 1° marzo 2023.

Una considerazione semplice nell’interesse dei cittadini, dell’Azienda e anche del governo.

Modificate la legge all’Autorità di regolazione per i servizi pubblici e l’energia.
Un semplice decreto-legge, ne avete fatti centinaia in tre anni di governo, che disponga che l’Autorità può decidere di sua iniziativa il prezzo delle tariffe in base all’andamento dei mercati.

Si evitano costi per i cittadini, costi per l’Aass, se poi il governo vuole calmierare le tariffe, può già, a norma di legge, mettere dei soldi per limitare sbalzi dei prezzi.

Semplice e normale, come già accade in Italia e in tutti i Paesi moderni.

Solo a San Marino una Autorità che vigila su un solo soggetto agisce sulle tariffe solo su richiesta del vigilato, con il governo che monopolizza tutto… A cosa serve un’Autorità?

Ultimo appunto al governo della trasparenza, composto dal partito della trasparenza: le bollette le pagate anche voi; averle trasparenti e leggibili sarebbe un bel servizio al Paese, soprattutto in vista di marzo 2023, il D-Day delle bollette”.

Marco Podeschi

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy