San Marino. ‘Mazzette nei cantieri’, arrestato Livio Bacciocchi. L’informazione di San Marino

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Mazzette nei cantieri, condanna definitiva. Arrestato Livio Bacciocchi

E’ stato arrestato ieri mattina Livio Bacciocchi. La sentenza definitiva del caso cosiddetto delle “mazzette nei cantieri”, emessa dal Giudice delle Appellazioni David Brunelli, è stata letta ieri dal Commissario della Legge Roberto Battaglino presso il tribunale dei Tavolucci.
Diventata, quindi, immediatamente esecutiva, ha fatto scattare i mandati di arresto.

Le condanne confermate. Cinque le condanne confermate, con diverse rimodulazioni di pena, e due le assoluzioni. Confermata, seppure ridotta di sei mesi, le pena per Livio Bacciocchi, condannato in via definitiva a 4 anni e 6 mesi (5 anni in primo grado). Per lui anche 3 anni e mezzo di interdizione dai pubblici uffici e diritti politici e 15mila euro di multa. Per i due ex ispettori del Servizio igiene ambientale, Davide Mularoni e Paolo Berardi, condanna in via definitiva a 5 anni (5 anni e 6 mesi in primo grado). Oltre a ciò quattro anni e sei mesi di interdizione dai pubblici uffici e diritti politici e 20mila euro di multa. Ridotta a 4 anni (4 anni e 2 mesi in primo grado) la pena per l’avvocato Maurizio Proietti, condannato anche all’interdizione dai pubblici uffici e diritti politici per due anni e a 10mila euro di multa. Ridotta e sospesa la pena per Marco Mini, al quale era stata riconosciuta la confessione utilmente resa, a 2 anni (2 anni e 10 mesi in primo grado).

Assolti per insufficienza di prove in ordine all’elemento psicologico del reato, il dolo insomma, Michel Philippe Burgagni e Laura Zanetti. (…)

 

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy