San Marino. Nessun depotenziamento del Corpo Diplomatico

La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri smentisce che sia in atto un depotenziamento del Corpo
Diplomatico sammarinese, come farebbe pensare l’articolo pubblicato su un quotidiano sammarinese dal titolo ‘Corpo Diplomatico, annullato l’incontro con i Capitani Reggenti appena insediati’, articolo richiamato in prima pagina con il titolo ‘Corpo Diplomatico, dopo i tagli niente incontro con i rappresentanti degli altri Paesi’.

La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri intende innanzitutto precisare che la parte interna al Palazzo Pubblico della cerimonia di insediamento della Reggenza si è dovuta da qualche anno limitare per motivi di sicurezza dell’immobile, segnalateci dai competenti uffici.
Quanto al cocktail del pomeriggio precedente l’insediamento, esso era semplicemente un momento conviviale e non di lavoro. Essendo richiesto a tutti, in un anno di difficoltà economiche, di razionalizzare la spese e eliminare gli sprechi, avendo il Governo convenuto di annullare uno dei due ricevimenti si è ritenuto opportuno sopprimere quello della sera precedente la cerimonia di insediamento in quanto la maggior parte dei diplomatici accreditati proviene da Roma e arriva a San Marino o in tarda serata o la mattina stessa della cerimonia e non può dunque partecipare al cocktail. Può invece più agevolmente partecipare a quello che ha luogo subito dopo la cerimonia.

Leggi comunicato
Segreteria Esteri

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy