San Marino. Noi Sammarinesi apre alla società civile: ‘Puntiamo su persone capaci’. La Serenissima

La Serenissima. Il giornale dei sammarinesi: Il movimento, dopo il divorzio dal gruppo consiliare unico con il Pdcs, volta pagina: “Puntiamo su persone capaci” / Noi sammarinesi e la nuova politica: “Stop ai partiti, apriamo ai cittadini” / Bucci: “Non vediamo il nostro futuro all’interno della Democrazia cristiana”

Alla ricerca di una politica che va oltre i partiti e apre, piuttosto, le porte ai cittadini. Una delegazione di Noi sammarinesi, movimento che ha sancito il divorzio dal gruppo consiliare unico con il Pdcs, ha convocato ieri la stampa per tornare sopra la decisione e scansare equivoci e inesattezze. “Non vediamo il nostro futuro politico all’interno della Dc- spiega il vice coordinatore Henry Bucci- ora per noi si apre un percorso politico nuovo”. (…)

Per Ns infatti “questo è il momento per una forte apertura nei confronti della società- sottolinea Cenci- perchè lo strumento partito non è più efficace”, troppo legato al consenso e “poco alla ricerca di soluzioni per il Paese”. Ns punta piuttosto alle persone capaci “al di là delle provenienze”, puntualizza Cenci. Per il consigliere Gian Nicola Berti fare politica “significa mettersi al servizio del paese- spiega- mentre oggi l’unico elemento dialettico è lo scontro, sottolineare le differenze”. Di qui l’esigenza invece di “un confronto sulle cose da fare- prosegue- per trovare le soluzioni migliori”. Allora, a questo scopo, “cominciamo a fare una politica che vada al di là dei partiti”, esorta. Come? “L’unica salvezza- ammette- è che i cittadini si mettano in gioco per progettare la San Marino del domani”. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy