San Marino Oggi. 150 telecamere per controllare confini e isole ecologiche

Franco Cavalli – San Marino Oggi: Alcune già dotate di programmi per il riconoscimento delle targhe, tutte ad alta definizione e visione anche con poca luce / Già 150 telecamere controllano confini e isole ecologiche / Entro fine anno dovrebbero essere completati tutti i varchi del Titano

Ben lontani ancora dai numeri di Città del Vaticano (oltre 500 telecamere) o del Principato di Monaco (oltre 2mila), San Marino ha decisamente incrementato il numero di telecamere interne a controllo sia dei confini della Repubblica ma soprattutto delle isole ecologiche e dei cassonetti, oltre che parcheggi e altri luoghi sensibili.

L’occhio elettronico comincia ad essere notato sempre di più e se si accede in Repubblica da Rovereta, da Faetano, Falciano, Galazzano, dall’ingresso più noto della Superstrada e perfino da Torraccia, è difficile non notare le telecamere posizionate su pali e transenne.

In realtà quelle specifiche per i confini sono poco più di una decina, come spiegano dall’Aass che è incaricata dell’installazione. Si tratta di telecamere capaci di una visione notturna senza problemi e con software già predisposti per la lettura della targa. (…)

Le altre telecamere, circa 130/140 non sono specifiche per la lettura immediata della targa, ma sono comunque ad alta risoluzione in grado quindi di poter leggere all’occorrenza la targa e ogni altro particolare risultasse necessario.  Sono state posizionate dall’Azienda soprattutto per controllare cassonetti e parcheggi, ma anche edifici e depositi. (…)

 


 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy