San Marino. Oltre 100 adesioni al convegno dell’Asacon

Si è tenuto lo scorso 22 ottobre al Centro congressi Kursaal il convegno dal titolo “Il condominio” organizzato dall’Associazione sammarinese amministratori condominiali, brevemente Asacon, con il patrocinio della segreteria di stato per gli Affari Interni e la segreteria di Stato per l’Industria. Lo riporta un comunicato della stessa Asacon.

Moderatore il presidente dell’Associazione sammarinese amministratori condominiali (Asacon), nata nel 2020, Andrea Gregnanin Vincentioltre un centinaio i partecipanti fra commercialisti, avvocati geometri e amministratori condominiali.

Relatori il giudice Giacomo Rota, che ha esaminato la questione dei diritti e dei doveri dei condomini, l’avvocato sammarinese Antonio Belloni, che ha affrontato la tematica dei rapporti fra locatore e locatario in ambito condominiale, e l’avvocato e docente di Diritto, Ferdinando Della Corte, che si è soffermato sui problemi legati all’applicazione nella vita condominiale del Regolamento europeo per la Protezione dei Dati Personali con dei riferimenti specifici alla gestione degli impianti di videosorveglianza.

Quale presidente dell’Associazione nazionale amministratori condominiali e immobiliari (Anaci) di Roma e in rappresentanza del presidente nazionale, è intervenuta Rossana De Angelis, la quale ha auspicato una proficua collaborazione con la giovane associazione sammarinese, soprattutto per quanto riguarda la formazione professionale e l’approfondimento delle principali tematiche in merito alle quali l’associazione italiana ha già maturato una lunga esperienza.

Nel suo intervento in apertura del convegno, il segretario di Stato per gli Affari Interni, Elena Tonnini, ha espresso il suo apprezzamento per la costituzione dell’associazione di categoria sammarinese che è diventato un punto di riferimento per le istituzioni.
Sempre la Tonnini ha auspicato che, nell’arco di questa legislatura, si possa giungere finalmente all’approvazione di un testo di legge in grado di fornire un valido strumento agli amministratori che aiuti ad evitare situazioni di conflitto migliorando così la vita di tutti coloro che vivono in condominio. 

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy