San Marino, operazione ‘Animal House’. Infiltrazioni della Sacra Corona Unita sempre piu’ inquietanti

Antonio Fabbri, L’Informazione di San Marino: Sacra corona unita e Titano / Legami sempre più inquietanti 

[…]

Dice il Gip: “L’anello di
collegamento
fra il gruppetto
merinese e i fornitori veniva
individuato in un soggetto di
Giuggianello, Perfetto Luciano
(nelle more deceduto), che
dimorava a San Marino e poneva
De Fabrizio Graziano in
contatto con un sodalizio di
Ostuni facente capo a Flore
Antonio, questi, coadiuvato
dai suoi concittadini Cantore
Giuseppe, Lottatore Cosimo
Umberto e Ungaro Francesco
Paolo, ha spesso interagito con
i Merinesi, prodigandosi a sua
volta di reperire cospicui stock
di stupefacente sia al Nord Italia
che in Albania”.

Insomma
la parte attiva di Perfetto, che
risultava lavorare al Vintage
Hotel di Murata e soggiornante
a San Marino, veniva svolta dal
Titano. Più di una telefonata intercettata
risulta fatta da Perfetto
dallo stesso Vintage Hotel. Il
pugliese di Giuggianello si prodigava
perché non mancassero
i rifornimenti di stupefacenti
dove servivano. “Per ciò che attiene
ai rifornimenti – si legge
nell’ordinanza nelle conclusioni
dello stesso Gip – dopo una
prima fase di monitoraggio in
cui venivano evidenziati i movimenti
del gruppo De Fabrizio
e i contatti con il pregiudicato
di Scorrano De Cagna Francesco
(…), prendeva corpo la
figura di Perfetto Luciano, che
nella conversazione del 30 aprile
indicava un “calibro pesante”
e avviava una serie incessante
di comunicazioni volte ad organizzare
una “trasferta” ad
Ostuni.

[…]

 

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI OGGI

OGGI I GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy