San Marino, Pdcs. Anzitutto la difesa delle istituzioni

Riceviamo e pubblichiamo

In questi giorni alcuni Organismi dello Stato sono oggetto di attenzione per vicende, anche diverse tra loro, che possono minare la credibilità delle nostre Istituzioni.

Oggetto di valutazione nelle sedi competenti, nelle forze politiche e nell’opinione pubblica sono:
–      la contestazione da parte delle opposizioni sulla non indipendenza del Presidente di Banca Centrale;
–      quanto emerso sull’operato del Tribunale e della Gendarmeria dove sembrano configurarsi addirittura presupposti di reato quali l’omissione di atti d’ufficio.
La posizione della lista PDCS e A&L, sulle suddette vicende è doverosamente al fianco delle Istituzioni, che significa la volontà di far emergere la verità sui fatti, senza alcun giustizialismo, nella consapevolezza che eventuali personali incompatibilità in Banca Centrale vadano provate così come eventuali personali responsabilità di Commissari e Gendarmi vengano accertate e, nel caso, perseguite al fine di non gettare discredito sulle Istituzioni stesse.
Gli esponenti della lista, pertanto, presteranno molta attenzione, nei ruoli di responsabilità ricoperti, alle vicende, al fine di raccogliere tutti gli elementi utili ad adottare gli eventuali provvedimenti di competenza che potranno confermare, nella trasparenza e nella verità, la solidità delle nostre Istituzioni.
L’Ufficio Stampa della lista PDCS – A&L
San Marino, 31 gennaio 2012
(comunicato stampa)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy