San Marino, pecora nera al mondo per corruzione, non commenta papa Francesco

Nella Repubblica di San Marino, a quanto ci è dato a sapere, ancora nessun commento alla ‘strigliata’ di Papa Francesco ai politici ieri in  San Pietro, a proposito della corruzione.

Eppure questo  Paese  si distingue   per essere l’ultimo al mondo nella classifica in quanto lotta alla corruzionepecora
nera
.

Questo Paese ancora cincischia nell’adeguarsi per poter entrare  nel Greco.

Qui si continua far pagare  le tasse ai soliti fessi, mentre protegge i poteri forti dalla emersione dei redditi occulti. 

Ancora  non è stato abolito l’anonimato
societario
,  si impedisce  di accedere
ai dati delle società beneficiari
effettivi
dei soggetti finanziari; 
nessuna
azione
è stata finora effettivamente  intrapresa  per il  recupero  della 
monofase 
o di quanto versato alle banche  
per coprire i buchi fatti, forse, da chi ha pagato tangenti
per avere dette licenze (leggi il  prezzario).

 Leggi

 A proposito di corruzione. Jorge Mario Bergoglio (Papa Francesco)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy