San Marino. Per San Marino: adottare l’IVA

ADOTTARE L’IVA: PERCHE NON NE DISCUTIAMO?
Il Governo ha aperto un pericoloso e discutibile percorso per l’approvazione della così detta “riforma Tributaria”. Come il movimento ‘per San Marino ha avuto occasione di precisare, inascoltato, in tempi non recenti, quella che viene proposta non è una vera riforma, ma una proposta che mira esclusivamente a realizzare maggiori introiti per far fronte alla perdita di redditività del Paese: bastava procedere, se si voleva, ad alcune modifiche e integrazioni nonché ad un aggiornamento delle aliquote, senza perseguire improbabili obiettivi di ristrutturazione del sistema per combattere fenomeni distorsivi che, in un Paese impoverito, sono molto improbabili e dipendono dalla gestione della normativa che in passato non è stata corretta e imparziale.
Per San Marino, invece, aveva proposto, e ripropone oggi, di dare la precedenza alla introduzione dell’IVA , collegata all’uso della Smac Card o delle Carte di Credito per i consumi interni, in modo da realizzare una consistente diminuzione dei prezzi praticati dai commercianti. La nostra proposta avrebbe l’effetto di rilanciare un settore, quale quello del commercio, in gravissima crisi, di aumentare l’occupazione e le entrate dello Stato, nonché di avere un effettivo controllo sul volume d’affari del commercio per una equa e corretta applicazione della imposizione diretta.
Ci chiediamo: perché la nostra proposta non è tenuta in considerazione? Chi si oppone? Speriamo che il governo rifletta sulla nostra proposta: noi siamo disponibili a dare il nostro, anche se modesto e non istituzionale, contributo.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy