San Marino. Erik Casali (Ps): ‘La sindrome di Stoccolma’

Erik Casali (Ps) interviene in merito alla prossima nomina a direttore unico della Finanza Pubblica: ‘solo forestieri ai vertici di strutture e organismi’.

Ci risiamo! Pare imminente la nomina a direttore della Finanza Pubblica di un altro forense, ancora una volta un posto di potere e responsabilità non viene assegnato ad un Sammarinese! Incredibile, ma vero, la Repubblica continua ad avere in posti chiave, tanti, troppi stranieri, nessun Sammarinese pare all’altezza di guidare strutture e organismi di importanza vitale per il sistema San Marino. Basta scorrere l’elenco per scoprire che ai vertici di quasi tutto ci sono persone che non sono Sammarinesi, e se non sono il numero 1 sono al secondo posto! Forestieri nominati ovunque!E’ così in Banca Centrale, e a caro prezzo,nelle Istituzioni, nei Collegi Giudicanti,  è cosi in RTV, e con quali risultati, è così nei corpi di polizia, pure qui con scarsi successi, in Tribunale no comment, nelle principali aziende del paese, in Ospedale, all’ISS,nei giornali, nelle assicurazioni, negli uffici pubblici, oltre alle decine di consulenti esteri strapagati! Anche con questo Governo, votato distrattamente  dai Sammarinesi, che pare non abbiano capito che ci avrebbero caricati di tasse come invece promesso, resta ammaliato dalla “sindrome di Stoccolma”! 

Leggi l’intervento di Erik Casali, Partito Socialista

 


Erik Casali (Ps)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy