San Marino. Ps-Upr: interpellanza su intercettazioni SMI

Oggi il Gruppo Consigliare del Partito Socialista e dell’Unione Per la Repubblica ha depositato, presso la Segreteria Istituzionale, un’interpellanza in merito a nuovi elementi emersi sulla vicenda legata alle intercettazioni telefoniche SMI.

Di fronte a queste notizie interpelliamo il Governo per conoscere:

1) Che tipo di accertamenti ha svolto a seguito dell’emersione delle intercettazioni legate alla vicenda Smi. In tal senso si chiede un apposito riferimento scritto;

2) Se ha avviato una specifica indagine per conoscere ulteriori dettagli legati ai discutibili rapporti evidenziati dalle intercettazioni in particolar modo relativamente alle zone d’ombra riguardanti la condotta della Polizia Giudiziaria;

3) Se ha avviato una specifica iniziativa tesa a individuare l’identità della donna che, con un ruolo di spicco all’interno di una Segreteria di Stato, informava al tempo uno degli indagati.

4) Se sono state svolte apposite verifiche dato che, dai tabulati telefonici e dalle operazioni di ascolto delle conversazioni in mano alla Procura di Roma, questa donna non solo avrebbe dato informazioni agli indagati ma avrebbe fatto riferimenti ad altre persone più in vista di lei. Dato che dalle carte spunta addirittura un nome, ripetuto più volte nei messaggi dell’indagato in cui gli inquirenti hanno “verosimilmente” identificato un noto politico. (…)

Leggi il comunicato Ps-UPr

 




 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy