San Marino, Psd. No a provvedimenti contro gli scioperanti

Il Partito dei Socialisti e dei Democratici, ex coalizione Riforme e Libertà, minoranza in Consiglio Grande e Generale,  si dice contrario a qualsiasi eventuale provvedimento che le autorità intendessero prendere contro gli scioperanti. 

 

I momenti di tensione che ieri
si sono verificati non devono dare adito a reazioni scomposte da parte del
governo e della maggioranza, né sotto il profilo della censura, né tanto meno
con azioni di carattere legale nei confronti dei manifestanti che, loro
malgrado, sono rimasti coinvolti nelle azioni più evidenti del conflitto di
ieri.

Nel caso ciò accadesse i
Consiglieri del Psd, che ieri sono stati solidali con i manifestanti, 
e
che sono usciti dalla porta principale del Palazzo, sono pronti a
autodenunciarsi e a istituire un collegio collettivo di difesa per respingere
accuse assurde e assolutamente improprie, che hanno il sapore della repressione
antidemocratica.

Vedi comunicato Psd

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy