San Marino. Referendum Europa: il Comitato promotore per il Si’ apre campagna referendaria. San Marino Oggi

San Marino Oggi: Il Comitato promotore referendum sull’Europa apre le ‘danze’ elettorali /“Per confermare la vittoria del Sì, servirà un altro giro nelle urne”

“La Repubblica favorisce l’integrazione politica, economica, culturale e sociale della popolazione residente sul proprio Territorio nell’Unione Europea, condivide i principi e le finalità del Trattato istitutivo dell’Unione ed aspira ad acquisire la cittadinanza dell’Unione per i propri cittadini.

La Repubblica, giudicando il proprio ordinamento conforme ai requisiti fissati dal Trattato dell’Unione Europea, avvia la procedura di adesione all’Unione Europea.

Il Governo, in nome e per conto della Repubblica, è tenuto ad adempiere alle formalità di istruttoria e di negoziazione, previste dal Trattato dell’Unione, al fine di dare esecuzione in tempi ragionevolmente brevi al completamento della suddetta procedura per l’adesione.

La legge dovrà fissare un termine brevissimo entro il quale la domanda di adesione all’Unione Europea dovrà essere inoltrata.

L’adesione della Repubblica all’Unione Europea potrà essere perfezionata esclusivamente dopo essere stata approvata dai cittadini tramite referendum confermativo di iniziativa consiliare a norma dell’art. 29 della legge 28 novembre 1994 n. 101”.

È la lunga premessa che sulla scheda referendaria, il 20 ottobre i cittadini si troveranno prima di porre la crocetta sul ‘Sì’ o sul ‘No’ che deciderà il quesito. (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy