San Marino. Rete, ‘la non giustizia del caso Smi’

SAN MARINO. Giustizia e prescrizione. Vecchio binomio su cui interviene il Movimento Rete in merito alla vicenda processuale che ha visto condannati in prima istanza per appropriazione indebita il conte Enrico Maria Pasquini ed Eugenio Buonfrate, vertici della ex-Smi. Addebiti poi cancellati per prescrizione dei termini.

(…) Il punto non sono i due individui, che ci auguriamo vengano almeno condannati a risarcire i milioni di euro sottratti.

Il punto è che le prescrizioni a San Marino intercorrono troppo presto, e rischiamo di trovarci di fronte a sforzi immani della magistratura che conducono a null’altro che a delle prescrizioni: tutti vergini, tutti innocenti, nessun colpevole. (…)

Leggi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy