San Marino. Rinnovo contratti, a confronto gli accordi siglati da Osla-Usl e Csu-Unas

La Serenissima: Dopo la firma di inizio settimana e il botta e risposta tra le sigle, ecco punto per punto le differenze tra i due documenti / Rinnovo dei contratti nazionali del settore artigianato.
A confronto gli accordi siglati da Osla-Usl e Csu-Unas

Se proprio all’inizio di questa
settimana Osla e Usl hanno
siglato il rinnovo del contratto
del settore artigianato, pare
che la querelle non si sia ancora
chiusa. Sul tavolo, infatti,
rimane il botta e risposta delle
due sigle con le associazioni
Unas e Csu, che ribattono
“dopo l’assurdità del doppio
contratto nel settore industria,
è stato sottoscritto un secondo
“sedicente” contratto nel settore
in cui l’Unione Artigiani è
rappresentativa con quote indiscutibili.
In un momento storico
come questo, puntualizza
Unas, la confusione non serve
a nessuno. E tutte le forze in
campo devono offrire lealtà e
precisione”.


La risposta dell’Organizzazione
sammarinese degli imprenditori
e dell’Unione sammarinese
dei lavoratori non si è fatta
attendere: “Scrivono di voler
fare chiarezza e poi sono i primi
a confondere le acque. …”
(…)

E allora vediamoli allo specchio,
questi due contratti nazionali
per l’artigianato. In modo
che dalle polemiche possa venire
fuori qualcosa di positivo
sia per i lavoratori, sia per le
aziende. La durata del contratto
Csu-Unas e quella stilata da
Usl e Osla è la medesima e va
dal primo gennaio 2015 al 31
dicembre 2018.
(…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy