San Marino. Seduta Consiliare all’insegna del Pdl sulla cartolarizzazione dei crediti

L’ultima giornata di lavori consiliari si apre con l’avvio dell’esame dell’articolato  del Pdl “Progetto di legge “Misure e strumenti per la cartolarizzazione dei crediti”, al comma 14 (24 articoli), presentato dal Segretario di Stato per le Finanze, Marco Gatti. Lo scontro maggiore tra consiglieri di maggioranza e opposizione si è avuto sull’articolo 12 che definisce la figura dell’Arranger di sistema. Per i consiglieri di Rf e di Libera il fatto che la nomina in primis spetti all’Originator (le banche) non è garanzia di indipendenza, inoltre non condividono che sulla stessa nomina non abbia voce in capitolo la Commissione Finanze, cui non è chiesto parere vincolante. Al contrario, per la maggioranza il testo, rispetto alla prima lettura, è stato migliorato con l’introduzione di un soggetto terzo indipendente e con la valutazione della nomina della Commissione finanze. Il Segretario di Stato Gatti, sulle garanzie dello Stato rispetto al valore degli Npl attribuiti dall’arranger assicura: “Lo Stato non garantirà mai il 100% del valore indicato”.

La seduta termina con l’approvazione dell’articolo 13: l’esame proseguirà nella seduta del pomeriggio.

Di seguito il dibattito all’articolo 12 (Arranger di Sistema) /approvato con 34 voti a favore, 7 contrari

Articolo 12: Nell’ambito delle Operazioni di Cartolarizzazione di cui al presente Capo III, la nomina dell’Arranger da parte dell’Originator è in ogni caso obbligatoria.

  1. c) verrà nominato dal Congresso di Stato all’interno di una rosa di nomi formata congiuntamente dagli Originator partecipanti all’Operazione di Cartolarizzazione, fermo restando che, in caso di mancata concorde indicazione degli Originator, l’Arranger sarà nominato dal Congresso di Stato, sentita la Commissione Consiliare Permanente Finanze, Bilancio e Programmazione; Artigianato, Industria, Commercio; Turismo, Servizi, Trasporti e Telecomunicazioni, Lavoro e Cooperazione. In tale ultimo caso, l’Arranger dovrà risultare soggetto indipendente rispetto agli Originator, ritenendosi tale requisito soddisfatto qualora l’Arranger o i suoi esponenti aziendali non abbiano avuto rapporti di natura economica e/o professionale negli ultimi cinque anni con gli Originator, rispettive società controllanti e/o controllate.

 

Matteo Ciacci, Libera

Vladimiro Selva, Libera

Nicola Renzi, Rf

Stefano Giulianelli, Pdcs

Emanuele Santi, Rete

Alessandro Cardelli, Pdcs

Fernando Bindi, Rf

Giovanni Zonzini, Rete

Giuseppe Maria Morganti, Libera

Andrea Zafferani, Rf

Maria Catia Savoretti, Rf

Francesco Mussoni, Pdcs

Gerardo Giovagnoli, Npr

Alberto Giorgano Spagni Reffi, Rete

Marco Gatti, Pdcs

Leggi il report integrale

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy