San Marino. Successo pirotecnico per gli U17, le Titane del futsal continuano la scalata

Dopo due gare senza punti, gli Under 17 di Bonesso tornano a festeggiare il successo al termine di un confronto ricchissimo di gol.

La Reggiana si presentava a Dogana da terza forza del girone, ma i padroni di casa approcciano la sfida senza alcun tipo di timore reverenziale. Anzi, memori forse della rotonda sconfitta dell’andata, aggrediscono in maniera veemente l’avversario, portandosi addirittura sul 4-0 parziale con le reti di Michelucci, Gasperoni e Moretti nel primo tempo e con quella di Ugolini ad inizio ripresa. A questo punto la furia biancoazzurra si placa, tanto che gli emiliani riescono a dimezzare le distanze con i centri di Vittoriani ed Elatachi. Famiglietti cerca di mettere il sale sulla coda degli avversari firmando il 5-2, ma la Reggiana ne ha ancora per creare apprensione alla banda di Bonesso, costretta a subire il 5-3 di Spallanzani e perfino il 5-4 di Devona, a segno su rigore. Nel poco tempo rimanente, l’Academy riesce a contenere gli ultimi tentativi avversari e alla fine a condurre in porto il quarto successo stagionale, che le vale l’aggancio all’Imolese e provvisoriamente il sorpasso sul Gubbio. Non va altrettanto bene alle altre tre formazioni nazionali impegnate nel fine settimana. È grande il rammarico per gli Under 16, che nel primo tempo della sfida alla Fermana costruiscono una cospicua quantità di palle gol ma riescono a mettere il pallone in fondo al sacco solo una volta, su punizione, con Capicchioni. Negli highlights della prima frazione anche due traverse di Riccardi ed un rigore neutralizzato dal portiere ospite Orazi. Ne consegue che la Fermana rimane in partita, e nel secondo tempo vi rientra pienamente quando Bongelli trova il modo di firmare l’1-1. La beffa, per i ragazzi di Leoni, diventa totale nel momento in cui – al 69’ – Innamorati riesce addirittura a portare in vantaggio la squadra marchigiana, poi brava a condurre il successo fino al fischio di chiusura. È di misura anche il k.o. delle formazioni Under 15 e Primavera 4, opposte rispettivamente a Reggiana e Mantova. In entrambi i casi è un solo gol a fare la differenza: nella categoria minore, quello che Bertolini segna al 51’; nella categoria superiore, quello che Falanca mette a segno al 34’ della ripresa. Mantova protagonista a Dogana per quanto dimostrato sul campo ma ancor di più sul piano della sensibilità: la squadra ospite si è infatti presentata all’Ezio Conti di Dogana, teatro della tragica scomparsa di Leo Tabarrini, con un omaggio floreale dedicato alla memoria dello sfortunato custode dei campi da gioco sammarinesi, volato in cielo lo scorso 4 febbraio. Un gesto speciale e apprezzatissimo: segno tangibile di come si possa essere veri campioni anche al di fuori del terreno di gioco.

Campionati provinciali e regionali

Si chiude con un risultato negativo il cammino degli Under 13 Professionisti, tornati in campo ieri per il recupero della 14° e ultima giornata di campionato. Il Cesena si impone 3-1 a Fiorentino: bianconere tutte e tre le frazioni di gioco, con i punteggi, rispettivamente, di 1-0, 2-0 e 4-0. Ai giovani Titani va però la prova degli shootout, vinta con il risultato complessivo di 27-26.

 

SETTORE FUTSAL

Si allunga la striscia di risultati utili delle Titane, che in classifica non solo si allontanano dalla zona “paludosa” ma addirittura si arrampicano fino al quarto posto, condiviso con Arzachena e Santu Predu. L’ottava meraviglia della squadra di Pini è il successo di ieri – il secondo di fila – ai danni dell’Academy Torino, in una sfida ancora una volta segnata da assenze ma ancora una volta giocata con lo spirito di chi vuole dare una sterzata netta al proprio cammino, al di là delle difficoltà. Missione riuscita: le piemontesi riescono a rimontare lo 0-2 iniziale, ma poi non trovano il modo di replicare al prepotente ritorno delle ragazze di casa, in grado alla fine di chiudere con tre lunghezze di vantaggio e di operare il sorpasso proprio ai danni delle avversarie di giornata. La sfida entra subito nel vivo: neanche 4’ e Cabrera si rende protagonista di un’azione personale conclusa con un mancino vincente a fil di palo. La giocatrice di origini cubane tenta il bis 2’ dopo, quando cerca la porta con una conclusione che Gorrea sventa di piede. Poi è Giudice a cercare gloria: la 9 si gira bene sull’avversaria e poi lascia partire un tiro che termina la sua corsa fuori di poco. L’Academy Torino si vede per la prima volta a metà frazione con un tiro ad incrociare di capitan Cuccu: Giorgi è vigile e mette in angolo. Poco dopo serve un rammendo provvidenziale di Giudice, sulla linea di porta, per evitare il peggio sulla punizione di Parlagreco. L’Academy Torino prende progressivamente fiducia, tornando a farsi pericolosa con Daddato che prova a sfruttare la grande libertà concessale con un tiro che chiama Giorgi ad un’altra parata di livello. Le Titane provano ad uscire dalla pressione avversaria e al 17’ tornano ad impegnare Gorrea con Cabrera, invitata al tiro da Taioli direttamente da rimessa laterale. Sull’angolo che ne consegue, Comandini si ritrova un pallone golosissimo a pochi passi dalla porta, ma la deviazione della numero 6 finisce alta. Quest’ultima ci riprova su invito di Severino, trovando la smanacciata risolutiva di Gorrea. L’ultimo squillo del primo tempo è sempre delle padrone di casa: Severino, Comandini e Taioli combinano bene mandando l’ultima alla conclusione, di poco a lato.

Nella ripresa c’è subito del lavoro per Giorgi, sollecitata da Daddato. La risposta sammarinese è nella ‘puntata’ di Taioli su suggerimento di Cabrera: palla a lato. Giorgi deve di nuovo intervenire al 2’, stavolta sul fuoco amico, mentre dall’altra parte si rinnova l’intesa fra Cabrera e Taioli, con quest’ultima che va al tiro e si arrende al palo. Dopo un’altra scorribanda di Daddato neutralizzata a fatica, le Titane mandano di nuovo Taioli alla ricerca del raddoppio: anche stavolta sono pochissimi centimetri a fare la differenza. Il batti e ribatti prosegue con il tu per tu fra Giorgi e Daddato, vinto dal portiere di casa che decide addirittura di esagerare: il rilancio immediato diventa un assist perfetto per Giudice, che poi ci mette del suo nel perfetto controllo volante e nella conclusione di giustezza. L’Academy Torino non demorde: al 7’ è di nuovo Daddato a bussare alla porta di Giorgi, sempre impeccabile. La caparbietà della 10 ospite viene premiata pochi secondi effettivi dopo, quando la sua ‘puntata’ sugli sviluppi di una rimessa laterale si insacca alla sinistra del portiere di casa. Neanche il tempo di riorganizzarsi che le Titane subiscono il pareggio su azione-fotocopia, sempre con Daddato ad esultare. Ed è a questo punto che torna in cattedra Cabrera: la 11 Titana riporta in vantaggio le padrone di casa con una ‘puntata’ inesorabile dopo aver ottimamente combinato con Comandini. Di Cabrera anche la rimessa laterale che arma la conclusione di Mordenti, fermata dall’incrocio dei pali. Dopodichè torna pericolosissima l’Academy Torino, che in due circostanze ravvicinate chiama Giorgi a difficili parate salva-risultato: in entrambi i casi è Tortia a cercare gloria, e in entrambi i casi è il portiere di Pini a vincere il duello. Il 3-2 scricchiola tantissimo anche a 2’:53’’ dal termine, quando Giorgi viene salvata dal palo sulla conclusione quasi a botta sicura di Altamura. Sul ribaltamento, Comandini si ritaglia lo spazio per andare al tiro, murato da Gorrea in uscita. Negli ultimi 1’:30’’ la San Marino Academy mette gli ultimi due sigilli: Giudice completa la doppietta raccogliendo un pallone vagante su un’azione caotica da lei stessa avviata (con palla sul palo); poi è Taioli ad andare a referto con una ‘puntata’ vincente. Le ultimissime due parate di Giorgi sulle conclusioni ravvicinate di Cuccu servono a mantenere alto il voto del portiere di casa e intatto il +3 nel risultato. Alla fine è festa grande per la seconda vittoria e l’ottavo risultato utile consecutivo, che le ragazze di casa hanno voluto dedicare alla memoria di Lucio Landi, padre del preparatore atletico Andrea.

Campionato nazionale Primavera 4, 12° giornata (recupero) | San Marino Academy – Mantova 0-1

SAN MARINO ACADEMY

Amici, Severi, M. Pasolini, Dolcini, Casadei, Giambalvo, F. Pasolini (dall’86’, Nucci (dal 53’ Guerra), Gasperoni (dal 73’ Gatti), Castellani (dal 73’ Sarti), Santi

A disposizione: Battistini, Semprini, Giannini, Vittori, Terenzi, Sebastiani, Pelliccioni

Allenatore: Nicola Cancelli

 

MANTOVA

Napoli, Amadei, Bruno (dal 75’ Falanca), Zerman, Malavasi, La Pietra, Ruggero (dal 46’ Cerani), Garbin, De Boni (dal 59’ Savane), Canalini, Vetere (dal 69’ Ahib)

A disposizione: Malaguti, Malavasi, Sanseverino, Del Bar

Allenatore: Daniele Daino

 

Arbitro: Davide Allkanjari di Rimini

Assistenti: Marco De Paoli e Simone Proetto di Cesena

Ammoniti: Savane

Espulsi: Savane (doppio giallo)

Marcatori: 79’ Falanca

 

Campionato Nazionale Under 17, 10° giornata (recupero) | San Marino Academy – Reggiana 5-4

 

SAN MARINO ACADEMY

Chiarabini, F. Ciacci, Gasperoni (dal 69’ Caddy), Valli Casadei, Shurdaj, M. Ciacci (dal 73’ Molinari), Ugolini (dall’82’ Riccardi), Renzi, Moretti (dal 69’ Famiglietti), Sensoli, Michelucci (dal’82’ Gjepali)

A disposizione: Mularoni

Allenatore: Alessandro Loris Bonesso

 

REGGIANA

Benedetti, Turri, Akyereko (dal 46’ Corradini), Candeloro (dal 76’ Abbruscato), Wusu, Rubino (dal 46’ Magagni), Ferrari (dal 50’ Vittoriani), Barbieri, Pederzini (dal 46’ Spallanzani), Blanco (dal 46’ Devona), Salsi (dal 57’ Elatachi)

A disposizione: Boni, Valentini

Allenatore: Andrea Costa

 

Arbitro: Francesco Sapio di Cesena

Assistenti: Samuele Casali ed Enrico Donati di Rimini

Ammoniti: Spallanzani, Caddy

Marcatori: 17’ Michelucci, 19’ Gasperoni, 24’ Moretti, 50’ Ugolini, 61’ Vittoriani, 71’ Elatachi, 77’ Famiglietti, 82’ Spallanzani, 84’ rig. Devona

 

Campionato Nazionale Under 16, 7° giornata (recupero) | San Marino Academy – Fermana 1-2

 

SAN MARINO ACADEMY

Lotti, Laglia (dal 70’ Pavani), Riccardi (dal 72’ Cavalli), Vernazzaro (dal 48’ Fabbri), Valentini, Carbonara, Celli, Righi, Capicchioni, Cervellini, Yazici

A disposizione: Grana, Gennari, Molari, Dolcini, Biagioli, Grazioso

Allenatore: Gianluca Leoni

 

FERMANA

Orazi, Balocco (dal 59’ Verdecchia), Crosta, Di Cillo, Bongelli (dal 68’ Pierbattista), Farulli, Taddei, Sharif (dal 59’ Innamorati), Ricci (dal 41’ Natale), Gigli (dal 41’ Marinozzi), Tamburini

A disposizione: Febbo, Ricci, Arcangeli, Pollastrelli

Allenatore: Luca Barone

 

Arbitro: Matteo Partisani di Rimini

Assistenti: Stefano Francavilla e Vincenzo D’Onofrio di Rimini

Ammoniti: Bongelli, Natale, Laglia, Cervellini

Marcatori: 29’ Capicchioni, 65’ Bongelli, 69’ Innamorati

 

Campionato Nazionale Under 15, 10° giornata (recupero) | San Marino Academy – Reggiana 0-1

 

SAN MARINO ACADEMY

  1. Della Balda, Marinucci, Forcellini (dal 67’ Salvi), Baldacci (dal 48’ Pasolini), Battistoni, Faetanini, Valentini (dal 60’ Bindi), Semperlotti (dal 67’ Burioni), Protti, E. Della Balda, Mularoni (dal 48’ Kadiu)

A disposizione: Tassinari, Zavoli, Semprini, Sebastiani

Allenatore: Matteo Magnani

 

REGGIANA

Pagani, Errario (dal 56’ Rossi), Sulkia (dal 43’ Merev), Zannoni (dal 43’ Giallongo), Filippini, Malaj, Antuono (dal 56’ Bartoli), Ruggeri (dal 43’ Wisdom), Rinaldini, Angerame (dal 65’ Tamburoni), Bertolini (dal 65’ Gjine)

A disposizione: Bovo, Agnesini

Allenatore: Daniele Annese

 

Arbitro: Marco Ruggeri di Cesena

Assistenti: Riccardo Pacioni e Gianluca Latorre di Rimini

Marcatori: 51’ Bertolini

 

Serie A2 femminile di futsal, 15° giornata | San Marino Academy – Academy Torino 5-2

 

SAN MARINO ACADEMY

Giorgi, Taioli, Mordenti, Comandini, Cabrera

A disposizione: Cardillo, Maglieri, F. Dulbecco, Giudice, Giardina, D’Orazio, Severino

Allenatore: Roberto Pini

 

ACADEMY TORINO

Gorrea, Parlagreco, Cuccu, Altamura, Daddato

A disposizione: Steri, Funnone, Ferri, De Mita, Tortia, Campofiorito

Allenatore: Francesca Marrari (sostituisce Claudia Rango)

 

Arbitro 1: Matteo Mazzoni di Ferrara

Arbitro 2: Ruben Tullio di Forlì

Cronometrista: Rinelt Elezi di Ravenna

Ammoniti: Parlagreco, Tortia, Cabrera, Severino

Marcatori: 3’:59’’ e 27’:57’’ Cabrera, 24’:57’’ e 38’:28’’ Giudice, 26’:45’’ e 27’:05’’ Daddato, 38’:40’’ Taioli

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy