San Marino, Titan flags. La difesa di Piero Isoldi, avv. Massimiliano Annetta

L’imprenditore romagnolo Piero Isoldi   con accanto l’avv. Massimiliano Annetta (che già aveva posizione in merito), si difende   dalle accuse di contrabbando (evasione Iva)  del Tribunale,  della Guardia di  Finanza e dell’Agenzia delle Entrate di Rimini, operazione Titan
flags
.

 “E’ tutto da vedere che all’Iva si possa applicare l’imposta doganale – dice
Annetta – Tra Italia e San Marino non c’è dogana, per di più la barca è stata
importata nel 2007, la norma penale non è retroattiva. Infine l’Iva è stata
pagata e non era deducibile”. Isoldi, che assicura di non conoscere né
Giulio
Lolli
  Lucio Amati, lamenta di essere stato oggetto di una gogna mediatica e
puntualizza di aver stipulato un contratto di noleggio con la Colony di San
Marino, che è la proprietaria dell’imbarcazione.
(Smtv San Marino).

Colony Srl, sede a San Marino, Dogana (Agenzia viaggi, charter nautico).
 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy