San Marino. Un errore umano dietro la nube tossica

L’ipotesi sull’incidente alla piscina di Borgo. Lonfernini: «Fortunati, ma non deve più succedere»

«La fortuna questa volta ci assistito, proprio come nel 2015. Ma una cosa del genere non deve più succedere». Sono parole chiare quelle pronunciate dal segretario di Stato allo Sport, Teodoro Lonfernini su quanto accaduto martedì mattina alla piscina di Borgo Maggiore. Venticinque persone intossicate e tra loro anche dieci bambini dell’asilo. Il ministro sammarinese nella giornata di ieri ha accertato personalmente lo stato di salute di tutte le persone coinvolte. «Mi conforta sapere che stanno tutte sostanzialmente bene – dice –. Adesso seguiremo le indagini. E, una volta chiarito questo aspetto è logico che dovremo avere una maggiore attenzione negli strumenti e nei materiali che utilizziamo all’interno delle nostre strytture sportive. Sono fatti che possono avere gravi conseguenze». (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy