San Marino. Un libro e una mostra raccontano l’accoglienza dei cittadini ucraini sul Titano

Si è aperta con un’Udienza ufficiale concessa dalle Loro Eccellenze i Capitani Reggenti, Oscar Mina e Paolo Rondelli, la giornata che ha messo al centro la presentazione della pubblicazione “Una Comunità accogliente” promossa dalla Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e posta sotto l’Alto Patrocinio della Reggenza.

Il volume è stato poi presentato al pubblico nel pomeriggio, nell’Atrio Centrale di Palazzo Begni, presenti gli autori e i protagonisti dell’accoglienza di circa 400 cittadini ucraini, che dallo scorso mese di marzo ad oggi, hanno trovato a San Marino un’ospitalità e un’assistenza dignitose e sostenibili, grazie al lavoro di Istituzioni, di enti pubblici e privati che hanno messo in luce una particolare disponibilità a supportare la drammatica emergenza.

La pubblicazione è stata presentata dal Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, promotore dell’iniziativa, che è stata sviluppata congiuntamente al Dipartimento Affari Esteri, cui sono seguiti gli interventi della Curatrice, Prof.ssa Meris Monti, del Presidente della S.U.M.S., Marino Albani, per il sostegno economico alla iniziativa e dei numerosi rappresentanti dell’Unità di Coordinamento, che ha assicurato adeguate  condizioni di vitto e alloggio e la fruizione di servizi e beni essenziali.

Tra i numerosissimi Ospiti, particolarmente apprezzata e significativa è stata la partecipazione dell’Ambasciatore di Ucraina, S.E. Yaroslav Melnyk, che ha inteso testimoniare la gratitudine del suo Paese per lo sforzo encomiabile della Repubblica di San Marino.

L’Ambasciatore Melnyk, prima della presentazione della pubblicazione, si è incontrato con il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, per rimarcare il senso della virtuosa iniziativa sammarinese e per un confronto approfondito sui temi propri del rapporto bilaterale.

Entrambi hanno convenuto sull’opportunità di rafforzare la collaborazione, anche attraverso eventuali scambi di visite ufficiali, nonché attraverso una stretta cooperazione a livello multilaterale.

Toccanti sono state le testimonianze di alcuni cittadini ucraini ospiti sul Titano e particolarmente grati alle Istituzioni e alle famiglie sammarinesi per il gesto di concreta solidarietà.

Presenti all’evento di ieri anche rappresentanti del mondo delle Associazioni e dei Club Service, fattivamente impegnati nel sostegno solidale alla popolazione ucraina.

Al termine della presentazione e sempre all’interno di Palazzo Begni, è stata inaugurata la mostra fotografica “Battiti d’Ali…… attraverso lo sguardo dei minori ucraini accolti a San Marino”, che racchiude scatti significativi realizzati dal fotografo Paolo Crocenzi e dedicati ai minori ucraini presenti in Repubblica.

Nell’informare che la mostra rimarrà aperta sino al 28 novembre p.v.  e potrà essere visitata in  forma gratuita unicamente nei giorni feriali, si comunica che la pubblicazione è fin da ora sfogliabile in italiano sul sito della Segreteria di Stato per gli Affari Esteri https://cutt.ly/VVLvR7f e che prossimamente verrà resa disponibile anche nella versione inglese e ucraina. Per chi volesse acquistarne copie, si informa altresì che, ad un costo simbolico di €10,00 che saranno devolute a favore del progetto Ucraina, sono fin da ora disponibili presso il Dipartimento Affari Esteri.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy