San Marino. Valentini (Esteri) replica coi fatti alle ‘accuse gratuite’ delle opposizioni

SAN MARINO. Pasquale Valentini, titolare della Segreteria di Stato per gli Affari Esteri, reduce dall’incontro con Barroso a Bruxelles, risponde al ‘fuoco’ delle parole rivoltegli dai movimenti e partiti di opposizione, che lo accusano, in estrema sintesi, di un operato infruttuoso per il bene del Paese. Valentini in una nota mette in fila i risultati raggiunti dal 2002 ad oggi e aggiunge: ‘E’ grave il fatto che, paradossalmente, le critiche più aspre arrivino nel momento in cui si stanno per raggiungere i risultati sperati, quando invece si dovrebbe fare quadrato per sostenere il Paese dai detrattori esterni’.  

(…) Mi riferisco, in particolare, alla ratifica e all’entrata in vigore del Protocollo di modifica della Convenzione tra la Repubblica di San Marino e la Repubblica italiana per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire le frodi fiscali, alla conclusione di altre convenzioni in materia fiscale e di doppia imposizione, allo stabilimento di relazioni diplomatiche e alla stipula di convenzioni in ambito culturale e turistico con nuovi Paesi, che hanno proiettato sempre più il nostro Paese verso l’esterno, con il sostegno della stessa Unione Europea, che da ultima, proprio ieri, nell’incontro di Bruxelles con il Presidente della Commissione UE Barroso, ha confermato l’interesse nel consolidare il percorso di integrazione già avviato. (…) 

[Leggi Comunicato]


Pasquale Valentini, Seg. agli Affari Esteri RSM

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy