Santarcangelo di Romagna. Un giovane autistico massacrato di botte in centro

Massacrato di botte in centro: “Chi l’ha aggredito deve pagare”. L’appello della madre del giovane autistico accerchiato e ferito domenica sera a Santarcangelo

RITA CELLI – “Chi ha aggredito mio figlio autistico, deve pagare. Scoveremo il colpevole. Chi sa qualcosa si faccia vivo”. Le parole rotte dal pianto sono quelle di Roberta, la mamma di Mattia, il giovane aggredito domenica sera a Santarcangelo. Il ragazzo è molto conosciuto in città e dopo il pestaggio è stato ricoverato all’ospedale “Infermi” di Rimini, con la parte sinistra del volto fracassata: zigomo rotto, sopracciglio spaccato e diversi punti di sutura. La preoccupazione dei medici è alta: Mattia ieri pomeriggio ha perso del liquido dal naso e questo potrebbe significare che il violento pugno preso abbia leso anche la parte interna del cranio. Il ragazzo però non ha mai perso i sensi. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy