Schianto sulla via Emilia a Cesena. Autista perde un braccio

Riminese 58enne dipendente della Marr ricoverato in condizioni critiche. Nel sinistro coinvolti due mezzi pesanti e un’auto: due i feriti gravi. Via Emilia chiusa per oltre 4 ore.

Terribile schianto ieri pomeriggio a Case Missiroli di Cesena, con un camionista riminese ricoverato in fin di vita nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Bufalini e un altro uomo ferito in maniera seria. Lo scontro ha avuto anche forti ripercussioni sul traffico, con la via Emilia che è rimasta chiusa per oltre quattro ore, fino dopo le 20, per consentire i complicati soccorsi, i rilievi e la pulizia della strada.

Mancavano una manciata di minuti alle 16 quando c’è stato l’impatto. Sulla zona era in corso un forte temporale. Pio Del Frate, 58 anni, era alla guida di un autocarro della Marr e stava procedendo in direzione Rimini, dove abita, nel tratto tra le due rotonde. Dall’altra parte un autotreno condotto da Gianni Montacuti, 53 anni. Per cause al vaglio della polizia locale uno dei due mezzi si è allargato sull’altra corsia e c’è stato il violento impatto frontale-laterale tra gli spigoli dei due mezzi pesanti. (…)

Articolo tratto dal Corriere di Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy