Sindacalisti di San Marino a fianco dei colleghi della Birmania

La Cdls ha avuto modo di esprimere, a nome dei lavoratori della Repubblica di San Marino, la sua solidarietà al sindacato della Birmania contro la dittatura militare. Una delegazione ha incontrato il sindacalista in esilio, Maung Maung, segretario della federazione birmana dei sindacati.

Da 13 anni in esilio, Maung Maung ha costruito il sindacato clandestino e promuove azioni di sostegno alla resistenza dei lavoratori contro la feroce dittatura della giunta militare birmana. Sta lavorando con l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) per denunciare la giunta militare alla Corte di Internazionale di Giustizia per il crimine di lavoro forzato e per superare le opposizioni di Cina e Russia affinché si approvi una risoluzione al Consiglio di Sicurezza dell’ONU a favore di una transizione verso la democrazia.

vedi comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy