Superstrada Dogana-San Marino: tre nuovi sottopassi, due pubblici ed uno privato

La Banca Agricola Commerciale della Repubblica di San Marino sarà autorizzata a scavare a pochi metri dal confine, un sottopasso per collegare i due edifici di sua proprietà situati su lati opposti della superstrada. Questo ha deciso oggi il Congresso di Stato, cioè il
nuovo governo formato da Partito dei Socialisti e dei Democratici, Alleanza Popolare, Sinistra Unita e Democratici di Centro.
A fronte di questo spazio che acquisisce in quel particolare luogo, la Banca Agricola Commerciale corrisponderà al Governo una certa somma – 200mila euro? – che verrà utilizzata per costruire dei sottopassi pubblici: uno ancora a Dogana, all’altezza del Ritrovo dei Lavoratori, e l’altro nella piana di Serravalle. Costo preventivato: 700mila euro cadauno.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy