Tribunale di San Marino: Punto Shop, bancarotta fraudolenta

Secondo San Marino Rtv, per la Punto Shop devono comparire in tribunale, davanti al giudice Roberto Battaglino, il 21 febbraio prossimo: gli ex
proprietari della Puntoshop, Emanuel e Roberto Scipioni, l’amministratore Luigi
Carattoni e l’amministratrice di Boomerang srl, Erica Muscioni.

Agli imputati è contestato il reato di bancarotta. A livello di indagine, è ipotizzato anche il reato di bancarotta fraudolenta.

Il tentativo di cedere l’attività ad altri imprenditori, dopo il fallimento della – chiacchierata –  Omega, pare non essere andato in porto, nonostante le quattro offerte pervenute: Modulor Real Estate srl; 8mila srl; DMC Direct Marketing Company spa, l’unica sammarinese, e il ragionier
Franco Botteghi che ha inviato la lettera per conto di clienti.

 

Fra gli indagati figurerebbero anche 4 commercialisti.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy