Tribunale di San Marino. ‘Sono uno stimato trafficante di droga’

Corriere Romagna San Marino: «Sono uno stimato trafficante di droga» / “Show” in aula di un testimone a un processo per estorsione: imputati assolti

SAN MARINO. Accusati di estorsione, il giudice li assolve. Show del teste chiave: «Sono un trafficante di droga: rivolevano da me i soldi dati per comprare cocaina». Storia intricata quella arrivata l’altro giorno in tribunale a San Marino: alla sbarra due fratelli ravennati accusati di aver estorto denaro all’ex titolare di una concessionaria di auto di Serravalle. I due, secondo la difesa, avrebbero affidato oltre 50mila euro in contanti al padre dell’im p re n d it o re , per l’acquisto di un auto sportiva di grossa cilindrata ma, al momento di ritirare l’auto, il figlio avrebbe ammesso di essere completamente all’oscuro dell’a f fa r e portato avanti dal parente. Ed è proprio il padre del rivenditore che, sentito in aula ieri mattina dal giudice Alberto Buriani, ha sbaragliato tutti dicendo che i soldi non servivano per comprare un’auto, ma della droga, perché «sa, io sono un trafficante, anche molto stimato nel giro». Ora, non è escluso che venga aperta un’istruttoria a San Marino, ma in realtà, su questo fatto della droga, nessuna inchiesta è aperta in Italia. Qui è invece aperta un’indagine per truffa dopo che i fratelli ravennati, che ancora non hanno ricevuto né auto né soldi indietro, hanno denunciato i due parenti. A loro volta, i due fratelli erano stati denunciati anche in Italia per estorsione ma il fascicolo è stato archiviato ancor prima del rinvio a giudizio sammarinese. Ieri, il giudice Alberto Buriani ha assolto i fratelli «perché il fatto non sussiste ». I due, difesi da Maria Antonietta Pari, Claudio Cicognani e Alessandro Mancuso, hanno raccontato di aver comprato già un’auto dagli stessi rivenditori nel 2008 e che l’affare era andato a buon fine. Volevano replicare, hanno pagato in anticipo un Suv, nel 2009, ma di quell’auto,  ancora ad oggi, non v’è traccia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy