‘Un terzo (di) teatro a Santarcangelo. Alessandro Carli presenta il suo libro a San Marino

SANTARCANGELO. Quindici anni di viaggi nelle notti estive romagnole, a seguire gli spettacoli del Festival di Santarcangelo, che nel tempo ha cambiato diversi nomi ma non la sua più sincera sostanza.

Una raccolta di recensioni sincere, spesso scomode, quasi sempre criticate, pubblicate per La Voce di Romagna e San Marino Fixing e raccolte in versione integrale. Spettacoli quindi, ma anche compagnie, attori, rincorse tra un luogo e un altro, cene saltate, applausi, sbadigli, elogi (non troppi) e sonore stroncature (molte). 

 


Je suis fointaine

Danio Manfredini, Teatro Valdoca, Ascanio Celestini, Pippo Delbono, Motus, Socìetas Raffaello Sanzio…

Quindici anni di artisti molto conosciuti – Danio Manfredini, Teatro Valdoca, Ascanio Celestini, Pippo Delbono, Motus, Socìetas Raffaello Sanzio, Davide Enia, Eimuntas Nekrosius, Fanny & Alexander, Teatro delle Albe, Teatrino Clandestino, eccetera – raccontati da una penna indipendente.   



Didascalia

Quindici anni di Festival (2001-2015) che hanno avuto anche un’appendice felice anche a San Marino, nel 2010…

 


Alessandro Carli

Chi è Alessandro Carli

Alessandro Carli è nato a Crespano del Grappa, in provincia di Treviso, nel 1975. Si è laureato in Lettere moderne a Urbino con una tesi sul teatro di ricerca in Italia. Giornalista professionista, direttore di San Marino Fixing, i suoi articoli sono stati pubblicati anche su Il Sole 24 Ore, Corriere della sera e www.dagospia.com. Ha curato la prefazione del libro Giacomo Gamba: Teatro (Starrylink Editrice) e la quarta di copertina di Anima e carne: donne in scena di Eugenio Sideri (casa editrice Fernandel).


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy