Vallefuoco a San Marino? Colpa del precedente governo

Se i Vallefuoco hanno potuto installare  il loro panificio a San Marino è colpa del  precedente governo  ed invece il merito della scoperta delle infiltrazioni della camorra a  San Marino, portate allo scoperto dall’Italia, è merito del  governo attuale  che ha dato una mano agli inquirenti italiani.

La suddetta tesi è stata esposta papale papale durante la conferenza stampa tenuta a nome del Congresso di Stato dai Segretari di Stato agli Esteri, Antonella
Mularoni
, e alla Pubblica Istruzione, Romeo
Morri
.

L’azienda in questione è venuta a San Marino nel 2006 grazie alla legge del 2005
che prevedeva la liberalizzazione per quel tipo di società e che tale società ha
cessato la propria attività nel 2009. Nulla da eccepire sulle modalità di
partecipazione della Vallefuoco all’appalto per la fornitura alle scuole, che è
stato svolto dagli uffici preposti secondo le modalità di legge. Morri ha voluto
ribadire che il Governo attuale è il primo che ha adottato un percorso chiaro di
contrasto ai fenomeni criminosi, attraverso il varo di nuove leggi e la
creazione di nuovi enti di controllo e attraverso una più ampia collaborazione
con l’esterno per prevenire le infiltrazioni malavitose, così come dimostra
anche il previsto vertice internazionale  antimafia che si svolgerà in aprile a
San Marino grazie alla collaborazione della Fondazione Caponnetto con la
Segreteria di Stato alla Giustizia.

Vedi comunicato stampa Congresso di Stato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy