Visita in Albania, la Reggenza incontra il Capo di Stato

Si è appena conclusa la mattinata di incontri degli Ecc.mi Capitani Reggenti Gian Nicola Berti e Massimo Andrea Ugolini, oggi in Visita di Stato a Tirana. 

La Reggenza ha incontrato il Presidente della Repubblica d’Albania, Bujar Nishani, dapprima in forma bilaterale e in seguito allargata alle rispettive delegazioni. Si è trattato di un colloquio che ha confermato l’eccellenza delle relazioni ufficiali, a quarant’anni dal loro stabilimento al più alto livello diplomatico. La Reggenza ha sottolineato il ruolo e il peso crescente di tale rapporto, che si è progressivamente esteso a forme di cooperazione nel più ampio contesto multilaterale, soprattutto europeo. A tal riguardo è stata approfondito il percorso di integrazione che entrambi gli Stati stanno compiendo, con obiettivi differenti, ma con la comune volontà di entrare a far parte del Mercato Unico.

Argomenti ribaditi nell’ambito di una conferenza stampa convocata dalla Presidenza albanese, durante la quale i Capi di Stato hanno così dichiarato: “Entrambi gli Stati sono ora seriamente impegnati in un processo di integrazione che richiede ingenti risorse, energie e competenze nella definizione del rispettivo status giuridico. […]

I relativi percorsi sottendono il perseguimento di importanti riforme interne e la promozione di misure volte a favorire una maggiore cooperazione regionale e internazionale”.

La Dichiarazione ha rimarcato altresì i capisaldi della collaborazione, i sentimenti di amicizia e di vicinanza delle Istituzioni e del Popolo sammarinesi all’amica Nazione albanese e il desiderio di implementare una più proficua cooperazione per l’ulteriore sviluppo politico, economico e sociale dei due Popoli.

 Così i Capitani Reggenti: “Nell’attuale complesso contesto globale, il percorso di edificazione della grande famiglia europea, cui San Marino e Albania hanno il desiderio di contribuire, può rappresentare una fonte di ispirazione nella collaborazione bilaterale e nell’azione congiunta svolta nel più ampio contesto multilaterale”.

Il Presidente della Repubblica ha manifestato, tra l’altro, “la volontà del Governo di promuovere la cooperazione bilaterale, specialmente nel settore del turismo, della cultura, ma anche in altri settori di reciproco interesse […] esplorando la possibilità di firmare nuovi accordi e creare opportunità per le imprese sammarinesi”, anche attraverso l’organizzazione di business forum congiunti.

Da parte del Presidente sono pervenuti cenni di apprezzamento per “la posizione di San Marino a sostegno dell’indipendenza del Kosovo, come contributo concreto per la pace, la stabilità e il progresso nei Balcani”. 

Il Segretario di Stato agli Affari Esteri, Pasquale Valentini, che ha accompagnato la delegazione, ha inoltre avuto modo di intrattenersi a colloquio con il collega albanese, al quale ha riconfermato la volontà di procedere al perfezionamento delle intese bilaterali tuttora in corso, esprimendo altresì la piena disponibilità a sostenere i passi dell’amica Nazione albanese nel più ampio contesto internazionale. 

San Marino, 24 giugno 2016

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy