Articoli

Libri

Accadde oggi a San Marino

San Marino

Storia / History

Meteo San Marino

San Marino webcam

Sismografo San Marino seismo

 

Il  Santo Marino

Fondatore e Protettore della  Repubblica di  San Marino

Repubblica di San Marino e Religione

0- Origine della Repubblica di San Marino

1-Repubblica con Principe

2-Il Santo Marino Protettore del Montefeltro

3-Il legame fra il Santo Marino e la comunità

4-Santo Marino e nemini teneri

5-Santo Marino  e neminem superiorem

6-Santo Marino e relinquo vos

7-Il Santo Marino dopo l'Unità d'Italia 

 

Il Santo Marino di Luigi E. Mattei autore dell'Uomo della Sindone

- 6-

Santo Marino e 

Relinquo vos liberos utroque homine

La terza tappa del cammino verso la piena sovranità

Agli inizi del Settecento, gli Asburgo di Vienna, intenzionati a espandere i loro domini nella penisola italiana, rivendicano a sé, in quanto titolari della corona imperiale, i feudi che nel corso dei secoli hanno comunque ricevuto una investitura imperiale. In particolare quelli  siti nello Stato della Chiesa, essendosi questo Stato formato per l’aggregazione di territori lungamente contesi, nel Medioevo, fra papa e imperatore.

Dentro i territori dello Stato della Chiesa, nella prima metà del Settecento, sembra che il tempo sia tornato al Medioevo. Praticamente ogni luogo è, di fatto, costretto a ripensare alla sua storia, per verificare se alla base del suo attuale status c’è un atto del papa o dell’imperatore.

I sammarinesi hanno bisogno di far sapere che il loro luogo non è ascrivibile nell’elenco né dell’uno né dell’altro dei due contendenti perché il suo status deriva da una terza fonte, il suo Santo. Si servono di un libro di grande diffusione, l’Italia Sacra. In esso pubblicano, nel 1717, una Vita Sancti Marini che, pur brevissima, mette ben in rilievo gli elementi politici che fanno alla bisogna: la donazione del Monte al Santo ed il testamento del Santo. Il Santo si accomiatò dagli abitanti del Titano per raggiungere la Patria Celeste con queste parole: Filii, relinquo vos liberos utroque homine (figli vi lascio liberi dall'una e dall'altra autorità, cioè imperatore e papa).                                

 

 

 

 

 

 

 

 

Dunque i sammarinesi non sono soggetti né all’autorità del papa né a quella dell’imperatore, perché liberi e dall’uno e dall’altro li ha lasciati il loro Santo.

Articoli

Libri

Accadde oggi a San Marino

San Marino

Storia / History

Meteo San Marino

San Marino webcam

Sismografo San Marino seismo