lunedì 10 luglio 2017 12:11
SETTORE FINANZIARIO

San Marino. Congresso di Stato: decreti su banche, tutela del risparmio e cessione Asset

San Marino. Congresso di Stato: decreti su banche, tutela del risparmio e cessione Asset

SAN MARINO. Ieri sera si è riunito il Congresso di Stato per definire una serie di atti inerenti il settore finanziario. Il governo ha adottato alcuni provvedimenti, considerati necessari e urgenti, volti a sostegno del sistema bancario, a tutela del risparmio e per la cessione in blocco di attivi e passivi di Asset Banca a Cassa di Risparmio. 

Il primo decreto "Misure urgenti a sostegno del sistema bancario” autorizza gli istituti di credito che - su autorizzazione della Banca Centrale, acquisiscono l’intero complesso aziendale, ovvero attività e passività, ovvero beni e/o rapporti giuridici individuabili in blocco, di istituti bancari sammarinesi posti in liquidazione coatta amministrativa - ad accedere a uno sgravio fiscale.

Il secondo decreto "Misure urgenti a sostegno di operazioni a tutela del risparmio” stabilisce che gli istituti di credito, nell’ambito di operazioni di cessione in blocco di attivi e passivi possono accedere ai depositi aperti al loro interno dall' Eccellentissima Camera e a finanziamenti di Banca Centrale.  Inoltre lo Stato- si legge nella nota- "garantirà il rimborso dei finanziamenti a termine concessi dalla Banca Centrale in favore di banche ai fini di temporanea immissione di liquidità e presterà le idonee garanzie allo scopo di facilitare l’accesso di BCSM al mercato internazionale dei capitali, finalizzato a costituire provvista da reimpiegare al fine di assicurare l’imprescindibile stabilità al settore bancario".

Il terzo decreto “Disposizioni per la cessione in blocco di attivi e passivi di Asset Banca S.p.A. (in liquidazione coatta amministrativa) a Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino S.p.A." stabilisce che i commissari liquidatori di Asset Banca S.p.A. cederanno a Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino S.p.A. beni, diritti e rapporti giuridici individuabili in blocco, ovvero attività e passività, ivi comprese le società partecipate e le obbligazioni subordinate.

Leggi il comunicato